Sfilata delle auto da rally sulle Mura di Lucca e premiazione equipaggi più veloci sulle Pizzorne

Variazione per la modalità della seconda partenza serale dalle antiche Mura per il Rally Coppa Città di Lucca che renderà ancora pià suggestivo il momento percorrendo le Mura per oltre un chilometro dopo la partenza. Inoltre, in attesa della seconda partenza, prevista la premiazione dei primi tre classificati nella prova delle Pizzorne.

Lucca, 10 luglio 2015 - Interessanti novità previste per la 50° edizione del Rally Coppa Città di Lucca che valorizzeranno ancora di più la manifestazione organizzata dalla Scuderia Balestrero rendendola così più suggestiva.

Partenza della manifestazione confermata alle ore 18.01 di sabato 11 luglio dal Caffè delle Mura con successiva disputa della prova speciale delle Pizzorne prevista per le 18.35, con ritorno sempre sulle Antiche Mura fin dalle ore 19.45 . Di seguito il lungo riordino che prevede la “seconda partenza” sempre dal suggestivo contesto del Caffè delle Mura dalle ore 23.31 e qui la novità dell’ultima ora che prevede il proseguimento, proprio lungo le Antiche Mura, delle vetture, dopo la partenza, fino a farle rientrare, scendendo in corrispondenza della “Casa del Boia”, nel percorso ordinario. Ciò renderà ancor più affascinate la partenza serale della manifestazione e permetterà, vista la concomitanza con un altro evento che coinvolgerà Lucca la sera di sabato (il concerto di Elton John), di evitare un eccessivo appesantimento del flusso di traffico previsto per eventi del genere.

Altra interessante novità sarà la premiazione, poco prima della seconda partenza delle ore 23.31 dal Caffè delle Mura, dei primi tre della classifica assoluta nella prova delle Pizzorne da parte dell’AC Lucca coinvolto a trecentosessanta gradi nella manifestazione dalla Scuderia Balestrero.

Quindi ulteriori elementi per valorizzare il lavoro svolto dalla Scuderia Balestrero per questa edizione numero cinquanta, che ha iniziato nel 1957 come gara di regolarità per poi proseguire negli anni ottanta trasformandosi in rally e che è oramai un punto di riferimento estivo della specialità e che ha visto al via grandi campioni del passato e del presente a tutti i livelli.