Oltre centocinquanta iscritti alla 45° edizione del Rally Coppa Città di Lucca

OLTRE CENTOCINQUANTA ISCRITTI ALLA 45 EDIZIONE DEL RALLY COPPA CITTA’ DI LUCCA PENULTIMO APPUNTAMENTO DEL CHALLENGE DELLA VI ZONA OLTRE CHE PER L'OPEN RALLY. PARTE CON IL NUMERO 1 MICHELINI CON LA FIAT GRANDE PUNTO S2000. NOVITA' PER LA DIRETTA WEB DI UNA PROVA SPECIALE E INTERVISTE DURANTE I RIORDINI PREVISTI

Ancora un successo per la Scuderia Balestrero di Lucca in occasione della 45° edizione del Rally Coppa Città di Lucca classico appuntamento estivo della specialità rally e valevole per il Challenge VI Zona oltre che dell'Open Rally Csai e per numerosi Trofei Monomarco come Peugeot, Renault (tra cui la nuovissimo Twingo) e Ford. Oltre 150 equipaggi iscritti hanno decretato un enorme interesse tra gli appassionati toscani e non e la presenza del ben 5 vetture regina della specialità come le Super2000 dimostrano come la gara organizzata della scuderia Balestrero sia sentita e di grande impatto per tutta la specialità a cui vanno aggiunte ben 11 vetture Super1600 ed addirittura 24 vetture del gruppo R record per questa tipologia di gare. Partirà con il numero uno Michelini che con Perna si è aggiudicato la gara lo scorso anno e che quest'anno sta continuando, con ottimi risultati, la seria maggiore del Campionato Italiano Italiano Rally con la solita Peugeot 207 Super2000. Altro campione da seguire sarà Batistini in coppia con Sinibaldi sempre su Peugeot 207 Super2000 protagonista con questa vettura nel Trofeo Terra 2010, Lucchesi-Ghilardi invece utilizzerà la usuale Abarth Grande Punto S2000 con cui si è già aggiudicato alcune gare tra cui il recente Rally della Valdinievole ed in lizza per la vittoria del Challenge di zona. Sempre una Abarth Grande Punto per il ligure Villa che con Michi sta effettuando un buon Campionato Europeo, infine con il numero cinque partirà l'atteso Cecchettini navigato da Garavaldi ed al debutto con la Peugeot 207 Super2000 che lo scorso fù grande protagonista della gara di casa giungendo, però utilizzando una Mitsubishi, addirittura secondo assoluto. Tra gli altri iscritti il plotone delle Super1600 con una sfilza di Renault Clio S1600 come Gabrielli-Calamari ben adattati alla vettura, Galliani-Galeotti che hanno testato la vettura al recente Valdinievole, Giannecchini-Mazzanti, Zuffardini-Benassi, Ricaldone-Vincenti, Matteucci-Lartini, la Fiat Punto Super1600 di Paolinelli-Castiglioni in lizza con Lucchesi per il Challenge e la Peugeot 206 S1600 di Vacca-Cambiali. Sorprese potrebbero anche arrivare da Catalani-Tricoli ritornato alla Mitsubishi Lancer Evo IX e dalle miriadi di Clio R3 come Marchi-Parducci, Gaddini-Carmignani, Bettini-Acri campione Open Rally CSAI in carica, Pierotti-Milli, il rientrante Gasperetti-Ferrari il miglior interprete a livello nazionale con la Clio R3, Simonetti-Celli (lo scorso anno qui 5°assoluto), Federighi-Bertucelli, Benassi-Giovacchini. Non poteva mancare alla gara di casa Mauro Lenci che con a fianco Spinetti utilizzerà la usuale Peugeot 306 Rallye dopo che lo scorso anno, con la più recente 207 Super2000, aveva colto la terza piazza assoluta. Certamente altri saranno i protagonisti della manifestazione ben orchestrata dalla Scuderia Balestrero che anche quest'anno ha il coefficente maggiorato per il Challenge di Zona che premia il lavoro preciso e certosino in fase di allestimento del percorso e che prevede il seguente programma: la gara si svolgerà la notte tra sabato e domenica con epicentro Lucca e la sua attivissima provincia. Sabato 24 luglio avranno svolgimento le verifiche pre gara in Foro Boario a Borgo Giannotti dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 16.30 (le verifiche sportive) e mezz'ora dopo quelle tecniche. per poi partire alle 23.01 dal coreografico palcoscenico dell’Antico Caffè delle Mura dove ritorneranno alle 08.30 domenica 25 luglio. Da citare che nell'importante e delicato ruolo di apripista siederà anche il Presidente della Gesam Spa, tra l'altro azienda sponsor del Coppa Città di Lucca, il dottore Claudio Riccardi che è stato valente pilota negli 70/80 correndo oltre che per i colori di scuderie importanti come la indimenticata Lucca Corse anche del Jolly Club di Milano oltre che chiaramente per la stessa Balestrero con vetture allestite dall'Autodelta emanazione ufficiale dell'Alfa Romeo e di Conrero altro preparatore ufficiale dell'Opel Italia. Ritornando alla gara saranno sette le Prove Speciali in programma Brancoli di Km. 8,31 (da ripetersi tre volte), San Rocco di Km. 13,57 (da ripetersi due volte) e la rinnovata Monti in Villa di ben Km. 15 (da ripetersi due volte); in tutto le sette prove saranno di Km. 82,07 su un percorso globale di Km. 274,93 Logistica della gara cambiata non solo per le verifiche pre gara (per lavori di ristrutturazione del Palazzetto dello Sport) e quindi, come già detto, all'ampio spazio del Foro Boario, ma anche per Parco Assistenza che sarà ubicato nel parcheggio del Palazzetto dello Sport a Lucca, il Riordino invece è previsto presso l'Autotecnica Lucchese in Via del Brennero a San Piero a Vico, mentre, come sempre, base direttiva del Rally Coppa Città di Lucca sarà l'Hotel Guinigi che ospiterà la Direzione Gara, Segreteria, Centro Classifiche e Sala Stampa e dove alle 13.00 di domenica 25 luglio è prevista la premiazione finale.

La scuderia Balestrero, organizzatrice del Rally, ha predisposto un alto livello per la sicurezza e per rendere più visibile la manifestazione in collaborazione con la redazione di Provaspeciale.it ha organizzato la diretta web della partenza sul Caffè delle Mura oltre che, novità per Lucca, ed una delle prime in Italia della prima prova speciale e commenti con interviste, sempre in diretta dai riordini della gara. Inoltre, novità assoluta per i rally la diretta video insieme alle notizie in tempo reale sarà disponibile, oltre che su computer, anche tramite smartphone per chi ha connessione
Internet da aggiungere anche che per chi non fosse dotato direttamente di connessione sul cellulare, in Piazza Napoleone e in Piazzale Verdi a Lucca sarà
disponibile gratuitamente un punto di accesso Wi-Fi (“Rally_Lucca”)per vedere la diretta video. Questo grazie alla collaborazione appassionata e altamente tecnica di due aziende lucchesi all'avanguardia internazionale come la Sice e la Telnet che hanno predisposto ed allestito i ponti radio necessari per poter sfruttare uno strumento oramai comune ed utilizzato da gran parte della popolazione, un ulteriore passo avanti per la diffusione e la promozione della manifestazione al passo con i tempi sfruttando le moderne tecnologie per avvicinare e dare sempre più informazioni al pubblico numerosissimo che segue lo sport.

Quindi un appuntamento da non perdere per gli appassionati delle quattro ruote che si preannuncia interessante anche per la qualità degli equipaggi che si presenteranno e dove sarà interessante vedere i valori in campo essendo decisiva per il Campionato e dove in ogni ordine e grado ci sarà una genuina lotta per il successo finale.